Il legno, così nobile e vivo ci ha sempre circondato e non solo nell’arredamento o nel focolare di casa, ma filosofi e scrittori hanno dedicato libri, storie e aforismi proprio su questo materiale.
Bisogna rendersi conto che il legno è un materiale “vivo”, interagisce con l’ambiente che lo circonda e proprio per questo motivo può subire delle variazioni durante il tempo. La temperatura, l’umidità, i minerali contenuti nel terreno e la luce solare sono tutti degli elementi che influenzano il cambiamento del legno e questo cambiamento sarà diverso fra varie tipi di essenze legnose.
Il legno è un materiale naturale e perciò è disomogeneo, anche due elementi dello stesso legno non potranno mai essere identici tra loro.

legno - parquet Listone Giordano

Listone Giordano

Il colore naturale del legno è determinato dalle sostanze che si chiamano estrattivi, la colorazione è un elemento che si modifica molto durante il corso del tempo. I fattori predominanti per le variazioni del colore sono appunto la luce e l’esposizione all’aria. I legni della fascia tropicale hanno un elevato numero di estrattivi e questa caratteristica li porta a subire dei cambiamenti di tonalità, portandoli verso il bruno. Il duossiè e l’iroko subiscono maggiori trasformazioni di colore rispetto ad altre essenze, capita anche che delle liste simili nel tempo si diversifichino molto tra di loro. Il rovere, invece, con l’esposizione alla luce evolve su tonalità più calde ed il colore giallo si intensifica.
Questi fattori sono determinanti per la scelta del parquet e bisogna ricordarli nel momento in cui si deve comprare una determinata essenza legnosa. Ritoi, con la sua esperienza specifica nel settore, è in grado di aiutarvi nella creazione e personalizzazione del vostro progetto.